ABSTRACT

The Teatro Stabile of Turin's decentralization actions, carried out by Giuliano Scabia at the turn of 1969 and 1970, are here contextualized against the socio-political backdrop of the workers mobilizations of the Italian "Hot Autumn" of 1969. Scabia's work is not only useful in order to historically frame the impact of the 1968 movement on theater, but also in order to bring to our attention some relevant issues concerning contemporary participatory art.

BIOGRAFIA

Marco Baravalle è curatore e attivista. Dal 2005 al 2008 lavora come assistente alla didattica presso la Facoltà di Arti Visive dello IUAV di Venezia collaborando con docenti quali Nicolas Bourriaud, Jimmie Durham, Mona Hatoum e Jorge Orta. Nel 2006 cura la mostra DIS-ORDERS presso la Fondazione Bevilacqua la Masa di Venezia. Nel 2007 è co-fondatore e attivista del S.a.L.E. (www.sale-docks.org) a Venezia. Dal 2007 al 2009 Marco Baravalle cura una serie di mostre proprio al S.a.L.E.: “Sperimentazioni Desideranti. Gianfranco Baruchello” (2009), “Trouble Makers: arte, inchiesta, spazio pubblico e movimenti politici” (2008), “Multiversity” (2008).

DOWNLOAD

Scarica l'articolo Scarica la rivista completa